Ravioli del Plin in brodo: la ricetta perfetta per un comfort food irresistibile

ravioli del plin in brodo

I ravioli del plin in brodo sono un piatto tradizionale della cucina piemontese, caratterizzato da piccole palline di pasta ripiene di carne e servite in un brodo caldo. Questa specialità gastronomica è molto amata in tutto il Nord Italia e rappresenta un’eccellenza della cucina locale.

I ravioli del plin prendono il loro nome dal verbo piemontese “plin”, che significa pizzicare. Infatti, la caratteristica principale di questi ravioli è la chiusura della pasta, che viene sigillata pizzicando i bordi della sfoglia con le dita. Questo procedimento richiede maestria e precisione, conferendo al piatto un aspetto rustico e casalingo.

La farcia dei ravioli del plin può variare, ma la versione tradizionale prevede un mix di carne di vitello, maiale e coniglio, insaporito con aglio, prezzemolo e noce moscata. La pasta, invece, è fatta con farina, uova e un pizzico di sale, ed è tirata molto sottile per ottenere ravioli leggeri e dal cuore morbido.

Per servire i ravioli del plin, si prepara un brodo di carne ricco e saporito, che viene scaldato e poi versato caldo sui ravioli. Questo permette alla pasta di cuocere leggermente e alla farcia di mantenersi succulenta e gustosa. Spesso, prima di essere serviti, i ravioli vengono spolverati con del formaggio grattugiato, come il parmigiano, per dare un ulteriore tocco di sapore.

In definitiva, i ravioli del plin in brodo rappresentano una prelibatezza culinaria da gustare e apprezzare. La delicatezza dei ravioli e il sapore avvolgente del brodo rendono questo piatto un’esperienza gustativa unica, da provare almeno una volta nella vita. Se siete amanti della cucina tradizionale italiana e volete assaporare un’authentica specialità piemontese, non potete lasciarvi sfuggire i ravioli del plin in brodo.

Lascia un commento